Cosa sono i rifiuti in un ambiente LEAN?

Si riferisce a tutto ciò che non aggiunge valore e per il quale il cliente non è disposto a pagare. I tipi di rifiuti che esistono in Lean sono i seguenti:

1 Sovrapproduzione: questa è una delle principali cause della produzione di rifiuti e si basa sulla produzione di articoli in quantità o tempo maggiori rispetto a quanto richiesto dal cliente.

2 Trasporto: spostamento del lavoro tra i processi, oltre al movimento di materiali e prodotti per lo stoccaggio.

3 Tempo di attesa: attesa per la ricezione di informazioni o materiali da parte dei lavoratori per cause diverse.

4 Elaborazione eccessiva o processi inappropriati: eseguire attività e procedure non necessarie, utilizzare risorse inadeguate o fornire livelli di qualità superiori a quelli previsti dal cliente.

5 Inventario in eccesso: stoccaggio di materiali e prodotti in eccesso, questa causa può nascondere problemi che si presentano in azienda.

6 Difetti: si verifica quando i processi vengono ripetuti e viene creata una rielaborazione in prodotti in cui il cliente non è soddisfatto e in cui sono stati effettuati resi.

7 Movimenti non necessari: qualsiasi processo che non aggiunge valore al prodotto o servizio svolto dall'operatore.

8 Talento Umano: è l'ottavo spreco e si riferisce al non utilizzare intelligenza e creatività da parte dei lavoratori e degli operatori nelle loro posizioni per eliminare gli sprechi; affinché ciò avvenga, tutti i dipendenti devono saper identificare ed eliminare i precedenti 7 sprechi.

Elenco dei termini